A Palazzo Taffini Ryts Monet realizza “In God We Trust”, un’installazione site-specific il cui titolo è la frase scritta sul retro di tutti i dollari statunitensi: uno stretto passaggio caratterizzato da volte a crociera, con una carta da parati stampata. Si tratta di un collage digitale realizzato con centinaia di banconote provenienti da ogni parte del mondo su cui sono illustrati fiori e piante, elemento base e filo conduttore di tutto il Muses. La scelta delle banconote non è casuale: il Palazzo Taffini dal 1976 è proprietà della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano e fino a pochi anni fa l’attuale aula didattica ospitava gli sportelli per le operazioni bancarie. Infine, il disegno damascato di colore bianco che si sovrappone alle banconote e che lega tutta la composizione si rifà agli elementi ornamentali delle tappezzerie di epoca barocca, ossia il periodo in cui il Palazzo Taffini fu realizzato e visse il suo periodo di maggior gloria.

Ryts Monet (Enrico De Napoli) è un giovane artista residente in provincia di Udine laureato in ArtiVisive e dello Spettacolo e poi in ComunicazioniVisive Multimediali all’Università IUAV diVenezia. In attività dal 2010, Ryts ha saputo in breve tempo affermarsi sia a livello nazionale che internazionale, partecipando a residenze d’artista, mostre collettive e personali, e ottenendo numerosi premi e riconoscimenti. 

Sito personale dell'artista

“IN-GOD-WE-TRUST”-RYTS-MONET-particolare.jpg
rytz-monet.jpg