MÚSES - IL PROGETTO

MÚSES – Accademia Europea delle Essenze è un progetto ideato dall'Associazione Terre dei Savoia per valorizzare le tradizioni e i saperi del Piemonte nella produzione delle erbe officinali.

Si chiama MÚSES, con un accento acuto sulla “Ú” per richiamare la forma del mortaio con pestello usato dagli speziali nell’antica alchimia.  Si definisce Accademia per riaffermarne il significato etimologico del Giardino di Academo: lo spazio collettivo dedicato all’imparare insieme. In questo senso il MÚSES si propone come casa del territorio aperta ai sentori, ai sapori e ai saperi dell'Europa.

Il MÚSES è un museo vivente, nelle sue sale offre ai visitatori esperienze sensoriali in dialogo continuo con tecnologia e arte, rivelando così le sue tre anime, racchiuse nel genius loci di Palazzo Taffini, che non a caso lo ospita.

La proposta culturale di MÚSES è unica al mondo: innovativa sia per le competenze trasversali che esprime, sia per il rapporto tra discipline generalmente estranee tra loro e che qui, a Savigliano, non solo dialogano, ma si valorizzano a vicenda.

La realizzazione del museo è frutto di collaborazioni con istituzioni nazionali e internazionali quali Farina Haus di Colonia, Biblioteca Nazionale di Madrid, Biblioteca Nazionale di Vienna, British Museum, Biblioteca di Lione, Officina di S.M.Novella a Firenze, il museo del Comune di Santa Maria Maggiore del Verbano, Palazzo Mocenigo di Venezia, ASTUT Archivio Scientifico e Tecnologico dell’Università di Torino.

MÚSES – Accademia Europea delle Essenze rende anche omaggio alla tradizione universitaria saviglianese e alla sinergia con l'Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco, e con DISAFA – Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari.

Per la realizzazione del progetto è stato fondamentale il contributo delle Fondazioni Cassa di Risparmio di Torino e Cassa di Risparmio di Fossano, il supporto della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano (proprietaria di Palazzo Taffini) e del Comune di Savigliano.