7920
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-7920,elision-core-1.0.11,tribe-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-4.5,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive
Title Image

Con Múses alla scoperta dell’essenza della primavera

About This Project

Tra la fine di aprile e il mese di maggio si moltiplicano gli appuntamenti di Múses, Accademia europea delle essenze, all’interno delle mura di Palazzo Taffini, a Savigliano, e all’esterno, come ospite di importanti manifestazioni.

 

SAVIGLIANO 

Si moltiplicano le proposte didattiche, le visite tematiche e le esperienze di Múses, Accademia europea delle essenze, di Savigliano, in questa primavera che sboccia e nell’estate che si affaccia. Tra la fine di aprile e l’inizio di giugno, Múses proporrà infatti visite tematiche dedicate alla festa della mamma o agli Igers del Piemonte, giornate per i bambini all’interno del circuito KidPass, esperienze sensoriali su misura, percorsi olfattivi allestiti in Savigliano, in occasione di Quintessenza, o all’interno di spazi espositivi per sottolineare i temi trattati dal pittore Daniele Fissore nel vicino palazzo Muratori-Cravetta o dall’artista Guido di Montezemolo, protagonista di una antologica a Palazzo Salmatoris a Cherasco. 

 

Ognuno di questi momenti sarà occasione per sperimentare un’esperienza unica: cogliere l’essenza di ciò che si sta vivendo, del luogo che si sta attraversando, di un personaggio o di un’epoca. Nucleo del progetto culturale di Múses è, infatti, il termine “essenza” inteso nella sua accezione più pregnante di “natura intrinseca, nucleo fondante, elemento caratterizzante”. Ecco quindi che le esperienze Múses IN e OFF si qualificheranno come realmente immersive e inclusive che, grazie all’olfatto, permetteranno di scoprire “l’essenza dell’esperienza”, superando barriere linguistiche e culturali. 

 

MÚSES IL CALENDARIO DETTAGLIATO

 

Mentre prosegue fino al 30 maggio la possibilità di visitare la mostra Daniele Fissore, allestita in Palazzo Cravetta a Savigliano, e scoprirne l’essenza attraverso il suo percorso olfattivo, solo nei giorni di sabato 23 e domenica 24 aprile un’altra mostra del Cuneese si arricchirà di un percorso olfattivo: si tratta di Guido di Montezemolo, l’antologica allestita a Palazzo Salmatoris a Cherasco.

Si tratta di uno speciale cadeaux di Múses-Accademia europea delle essenze al Comune di Cherasco, con cui condivide l’appartenenza all’associazione Terre dei Savoia, in occasione della manifestazione Cherasco in fiore. Uno stand all’esterno di Palazzo Salmatoris e diversi olfattori distribuiti all’interno permetteranno ai visitatori di approfondire la visita attraverso il senso dell’olfatto, scoprendo l’essenza di Arte e Cultura, ideata e prodotta proprio da Múses, e altre essenze legate ai temi sviluppati in ogni sezione espositiva. 

Sabato 7 maggio Múses accoglierà l’Unitrè di Grugliasco e domenica 8 maggio, in occasione della Festa della mamma, ospiterà un delicato Atelier del profumiere studiato appositamente per mamme e bambini. 

Domenica 15 maggio Múses aderirà al progetto KidPass, ospitando giocosi laboratori pensati per i più piccoli e per le famiglie. Inoltre, in occasione di Quintessenza e in collaborazione con Ente manifestazioni di Savigliano, proporrà un itinerario olfattivo di visita della città, permettendo ai visitatori di scoprire, durante tutto il giorno, l’essenza di Storia e Tradizione in piazza Santarosa, l’essenza della Spiritualità nella Chiesa della Pietà, l’essenza dell’Innovazione e della Sostenibilità, nell’Università, l’essenza di Arte e Cultura al Teatro Milanollo, l’essenza dell’Eleganza e del Lifestyle al Múses, dove, nel tardo pomeriggio, si svolgerà un appuntamento a sorpresa, e l’essenza di Enogastronomia e Benessere nelle viuzze del centro storico, animate dalle proposte food&wine&coffee dei locali saviglianesi. 

Nel mese di maggio verrà promossa un’iniziativa di coinvolgimento di Igers Piemonte, che saranno protagonisti di una giornata a inizio giugno e di una nuova, singolare iniziativa culturale.

 

Durante l’orario di apertura, giovedì, venerdì, sabato e domenica ore 10-13 e 14 -18, sarà sempre possibile effettuare la visita guidata e partecipare al laboratorio l’Atelier del profumiere, per giocare con l’organo del profumiere e dare forma alla propria, personalissima essenza. È gradita la prenotazione.

 

IL PROGETTO

 

MÚSES- Accademia europea delle essenze è un progetto culturale ed espositivo, ideato dall’Associazione Le Terre dei Savoia, per valorizzare i saperi secolari del Piemonte nella produzione delle erbe officinali. La sua sede è Palazzo Taffini d’Acceglio, splendido edificio gentilizio di proprietà della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, a Savigliano, nel Cuneese, città dove trova anche sede il corso di laurea in Tecniche Erboristiche – in capo all’Università degli Studi di Torino.

Múses si collega idealmente alle attività sperimentali in campo agricolo, che si svilupparono nell’Ottocento nel Parco e nel Castello di Racconigi, e si inserisce al centro di numerosi altri progetti dell’Associazione Terre dei Savoia, improntati sul tema delle essenze, in particolare Essenza del territorio, in rete con i giardini di Bene Vagienna, Lagnasco, Cherasco e Racconigi, che quest’anno si amplierà con il Giardino delle piante tintorie e la rifunzionalizzazione del Giardino dei semplici di Cavallermaggiore, e ancora La Via delle Essenze Reali ed Essica Lab; oltre che ad altri con tematiche differenti come Duchi delle Alpi e Mappae.

Múses, gestito dal 2019 dalla società YEG!, sta sviluppando importanti progetti didattici, come il corso di marketing sensoriale insieme all’università IULM di Milano, i corsi di didattica sensoriale per le scuole e innovativi progetti di loghi olfattivi per brand e città.

 

MÚSES A PALAZZO TAFFINI

 

Dal 2015 Palazzo Taffini d’Acceglio a Savigliano accoglie Múses-Accademia europea delle essenze e ha trasformato i suoi spazi in un moderno Giardino di Academo, dove apprendere i segreti delle esperienze olfattive.

Il percorso di visita inizia attraversando il Giardino delle essenze, dove si possono scoprire piante aromatiche, officinali ed essenze floreali di diversa natura, con particolare attenzione alle specie autoctone, come, ad esempio, la menta di Pancalieri.

La visita prosegue attraverso 13 sale espositive multimediali, in cui installazioni d’arte contemporanea si inseguono e offrono ai visitatori esperienze sensoriali uniche e la possibilità di viaggiare attraverso il tempo e i luoghi, per scoprire il laboratorio dell’imperatrice bizantina Zoe Porfirogenita, le rotte delle mude veneziane, la leggendaria acqua della Regina d’Ungheria, le predilezioni di Caterina de’ Medici e l’estro di Giovanni Maria Farina, inventore dell’Acqua di Colonia, fino alle moderne tecnologie adottate dalle Maison di oggi.  Completa il percorso la visita nel Salone degli Dei, dove 24 olfattori in cristallo di Murano conservano le essenze delle principali famiglie olfattive.

 

Per informazioni e prenotazioni: 

0172-37.50.25

info@musesaccademia.it

 

Ufficio stampa:

328-05.84.036

comunicazione.muses@yeg.cloud

Date

Aprile 01, 2022

Category

aprile '22, maggio '22

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi